osteopatia-bambini

L’Osteopatia si cura anche della salute di neonati, bambini e ragazzi. In particolare per i neonati è indicata nei casi di parti difficili, con un lungo travaglio, o in seguito a presentazione podalica, parti gemellari, parti cesarei, estrazioni con ventosa.

L’Osteopatia si cura anche della salute di neonati, bambini e ragazzi. In particolare per i neonati è indicata nei casi di parti difficili, con un lungo travaglio, o in seguito a presentazione podalica, parti gemellari, parti cesarei, estrazioni con ventosa.
Questo perché se non vi è stato, durante il passaggio nel canale del parto, un corretto modellamento della testa del nascituro potrebbero insorgere tutta una serie di problematiche come disturbi del sonno, rigurgiti, eccessiva produzione di muco, coliche intestinali dolorose, difficoltà di suzione, otiti ricorrenti fino ad arrivare nei casi più complessi al torcicollo congenito ed alle plagiocefalie (forma della testa e del viso piatta o non simmetrica).

L’Osteopata è in grado, grazie al suo ampio bagaglio di tecniche manuali dolci e non invasive, di ristabilire la corretta funzionalità delle ossa craniali del neonato e favorirne il modellamento; per questo motivo può essere molto importante far visitare un neonato da un osteopata soprattutto nei primi sei mesi di vita.

La valutazione ed il trattamento osteopatico dei neonati è già adottato da diversi anni dagli ospedali pediatrici come il Meyer di Firenze, la Villa Salus di Mestre (VE).
L’Osteopatia per bambini e ragazzi, oltre ad essere indicata nella risoluzione in caso di eventi traumatici durante la crescita, è adatta anche nei casi di irrequietezza, iperattività, otiti ricorrenti e mal di testa.

L’Osteopatia risulta essere di fondamentale supporto, inoltre, in collaborazione con altri specialisti come Psicomotricisti, Logopedisti e Optometristi nella risoluzione dei disturbi psico-motori, delle difficoltà di apprendimento, dei disturbi oculo-motori e della dislessia. Infine la cura e la prevenzione delle problematiche legate alla masticazione come il morso aperto, il morso inverso, il bruxismo e le difficoltà di deglutizione trovano nell’osteopatia un valido sostegno al trattamento ortodontico di competenza medica specialistica.

Dr. Andrea Lazzari
Massoterapista e Osteopata


Leave a Reply

Your email address will not be published.